Chiesa

Duomo di Montebelluna

Duomo di Montebelluna

Informazioni generali

Indirizzo: Piazza Monsignor Furlan 1
Località: 31044 - MONTEBELLUNA (TV)
GPS:
lat: 45.77729332674549
long: 12.060052068483742

TELEFONO: 0423 22 188

FAX: 0423 22 761

E-MAIL: info@duomomontebelluna.it

Sito web: https://www.duomomontebelluna.it/

Descrizione attività

Il Duomo di Montebelluna, chiesa collegiata prepositurale dedicata, è un edificio in stile neogotico costruito a partire dal 1908 su progetto dell'ingegnere della stessa città Guido Dall'Armi per volere del prevosto mons. Giuseppe Furlan.
La sua costruzione lunga e tormentata, a partire dai problemi derivanti dal terreno paludoso fino ad arrivare alla Prima guerra mondiale quando il Duomo, ancora incompiuto, venne utilizzato come deposito per munizioni. Dopo la fine della Grande Guerra si ripresero i lavori di costruzione e conclusi negli anni sessanta. L'edificio fu consacrato dal vescovo di Treviso Antonio Mistrorigo nel 1971.
L'esterno si presenta incompiuto rispetto al progetto iniziale. Il progetto originale di Dall'Armi può essere visionato nella vetrata del braccio destro del transetto; esso prevedeva la realizzazione di una serie di rifiniture come una galleria con statue, guglie e portali in marmo mai realizzate.
Di rilievo sono anche i tre portali in ferro sbalzato realizzati tra il 1942 e il 1945, dove sono rappresentate scene principali della vita di Cristo (in quelli minori) e di Maria Vergine (in quello centrale).
All’interno colpiscono vari elementi comele lunette poste sopra i portali in facciata sono decorate da mosaici raffiguranti la Madonna col Bambino (portale centrale), San Giovanni evangelista (portone sinistro), San Luca evangelista (portone destro), la composizione del rosone nella controfacciata (La Natività) e dell'abside (Glorificazione dell'Immacolata) e le dodici statue degli Apostoli, realizzate in pietra d'Istria nei primi anni del Cinquecento da Giovanni Buora e Bartolomeo di Domenico Lombardo (in precedenza situate nella chiesa di Santa Maria in Colle ma trasportate al Duomo vero la metà del Novecento)
Verso metà navata sono collocati due altari barocchi ( trasportati dalla vecchia prepositurale di Santa Maria in Colle): quello di sinistra è dedicato a San Domenico e risale al 1683 mentre quello di destra chiamato “l'altare della Madonna” (1665) è dedicato a Maria Vergine e è sormontato dalla statua della santa ai cui piedi è conservato, racchiuso in una teca, un libro contenente i nomi e le foto dei soldati montebellunesi partiti per il fronte nel 1942 (anno della benedizione dell'altare).
Alle estremità del transetto si trovano altri due altari: a destra troviamo un altare ligneo sormontato da un Crocifisso di grandi dimensioni di pregevole fattura mentre a sinistra vi è collocato quello del Sacro Cuore, sormontato dalla statua di Cristo. Alla sinistra di quest’ultimo vi è la tomba di mons. Giuseppe Furlan, prevosto che ha desiderato iniziato i lavori del Duomo.
Nel dicembre 2006, durante i lavori di realizzazione della nuova area presbiteriale è stato consacrato un nuovo altare posizionato al centro della crociera.
Il grande altar maggiore, è decorato da bassorilievi scolpiti su pietra rossa di Verona opera dello scultore Andreose di Bassano raffiguranti dei fedeli che portano offerte per il sacrificio. Su di esso poggia il grande tabernacolo dal quale s’innalza l'enorme crocifisso, opera dello scultore Murer di Falcade, alto 2,70 metri. Ai lati dell'altare "preconciliare" è collocato il coro ligneo ideato dall'arch. Pietro Celotto il cui arredo riprende il motivo ideale del gotico.
Nell'abside poligonale, dietro l'altare maggiore, si trova l'organo a canne, costruito nel 1964 dalla ditta Tamburini.
Il Duomo ha subito dei lavori di restauro durati diversi anni e conclusi nel 2013, che hanno conferito particolare alla facciata, una veste rinnovata, hanno risanato le pareti danneggiate e completato la struttura con alcuni elementi architettonici rimasti incompiuti in passato.
Nel 2018 inoltre il grande organo è a sua volta restaurato e riportato alla sua originaria funzionalità e sonorità.

Leggi tutto Chiudi

Tutti i contatti

TELEFONO: 0423 22 188

FAX: 0423 22 761

E-MAIL: info@duomomontebelluna.it

Sito web: https://www.duomomontebelluna.it/

Contatti

Acconsento al trattamento dei miei dati così come indicato nell'informativa completa della privacy

Duomo di Montebelluna

Chiesa chiuso MONTEBELLUNA Treviso